Blog

Latest Industry News

La revisione al tempo del COVID-19

Proroghe e scadenze sulle autovetture

Proroghe e scadenze: la revisione auto al tempo del COVID-19

consigliata la prenotazione anticipata della revisione

Con il decreto Cura-Italia [1] del 17 marzo 2020 sono state introdotte delle modifiche per quanto riguarda le scadenze amministrative dei veicoli.

Per le vetture che avevano la revisione (controllo da effettuare dopo 4 anni dall’immatricolazione e successivamente ogni 2 anni) in scadenza dal 17 marzo 2020 al 31 luglio 2020 potranno circolare senza subire sanzioni fino al 31 ottobre 2020 [2].

Ricordiamo che, in situazione di normalità, circolare con la revisione scaduta prevede, dal codice della strada, una sanzione che va da 159,00€ fino a 639,00€. Inoltre verrà effettuato il ritiro della carta di circolazione (libretto) e il veicolo risulterà sospeso dalla circolazione stessa [3].

Il problema principale di questa proroga però impatta in modo massiccio sui centri revisione. Come comunicato da Confartigianato Imprese Veneto soltanto in questa regione, ad ottobre, saranno circa 980mila i veicoli ad avere la revisione scaduta. Quindi si può ben capire che le 835 officine e centri revisioni autorizzati non saranno in grado di soddisfare tutte le richieste.

Si consiglia quindi di effettuare ugualmente la revisione entro la data riportata sulla carta di circolazione: solo così si eviteranno le gravi sanzioni previste per legge (oltre la data di proroga del 31 ottobre 2020) e si potrà avere il veicolo a norma in tempo utile prima della sua scadenza.

Potrete contattare il nostro centro assistenza e revisioni (autorizzato MCTC n. 42) chiamando lo 0437 915050 oppure alla pagina dei nostri contatti prenotando in tempo utile il controllo di revisione.

[1] Decreto legge 18 del 17 marzo 2020
[2] Articolo polizia di stato sulle proroghe
[3] Articolo Gazzetta su multe e revisioni

Leave comments

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top